Header bidding: che cos’è e come funziona  

L’header bidding continua a crescere e ad espandersi . Ma che cos’è questa tecnologia che offre benefici sia agli editori che agli inserzionisti?

Si parla da tempo di header bidding e dei vantaggi che offre, tuttavia il mercato italiano è ancora indietro nell’adozione di questa tecnologia di vendita che sempre più sfruttata all’estero dagli editori per garantirsi una migliore monetizzazione dei propri spazi e apprezzata anche dagli per avere accesso ad inventory più ampie e di qualità.

Ma come funziona l’header bidding?

Questa tecnologia si basa su un’asta di acquisto di spazi pubblicitari online attraverso l’header della pagina pubblicitaria, prima che questa venga caricata (questo avviene molto velocemente). Per essere più chiari, l’header bidding favorisce il passaggio da un meccanismo di aste al secondo prezzo (l’acquirente che vince paga il prezzo della seconda asta più un centesimo) a un meccanismo di asta al primo prezzo (l’acquirente paga il prezzo dell’asta). Questo costringerà i player a attribuire un giusto prezzo per impression pubblicitaria oppure a munirsi di algoritmi affinché i propri acquisti continuino ad essere ottimizzati.

Qual è l’impatto per l’ecosistema e gli strumenti di controllo?

Grazie all’header bidding i publisher aumenteranno il loro introiti a mano a mano che gli acquisti degli spazi pubblicitari aumentano – dato che c’è una maggiore concorrenza sulle stesse impression – e ci sarà una maggiore trasparenza sul valore reale delle impression (che gli acquirenti sono disposti a pagare) ad ogni transazione digitale. Il grande vantaggio che offre questa tecnologia agli inserzionisti è un enorme accesso alle inventory che si possono contattare con numerose SSP nello stesso tempo per il publisher, e una maggiore reach per l’inserzionista, il quale avrà una maggiore visibilità sulle inventory disponibili. Inoltre l’inserzionista potrà ottimizzare le sue inventory al prezzo di asta minimo dotandosi di uno strumento di controllo, dove le macchina individua i momenti migliori per vendere all’asta e i limiti di prezzo per ottimizzare l’acquisto.

Tradelab ha preso inspirazione dai “soft-floors dinamici” per avviare un meccanismo di controllo delle aste con l’obiettivo di di difendere gli interessi degli inserzionisti di fronte a quegli editori che cercano di massimizzare le loro revenue, assicurando così un equilibrio di vendita che porta dei benefici ad entrambe le parti della catena di valore.  Gli acquirenti più maturi dovranno investire nella tecnologia se desiderano dotarsi di un sistema di ottimizzazione per rimanere competitivi in un mercato dinamico e in costante evoluzione come quello del programmatic.

 

 

 

 

ad exchange, asta, bidder, First Price Auction, Header Bidding, primo prezzo, programmatic, programmatica, second price auction, secondo prezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

S'inscrire à nos communications

Subscribe to our newsletter

¡Abónate a nuestra newsletter!

Subscribe to our newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Inscreva-se para receber nossa newsletter

Subscribe to our newsletter

* Ces champs sont requis

* This field is required

* Das ist ein Pflichtfeld

* Este campo es obligatorio

* Questo campo è obbligatorio

* Este campo é obrigatório

* This field is required

Les données ci-dessus sont collectées par Tradelab afin de vous informer des actualités de l’entreprise. Pour plus d’informations sur vos droits, cliquez ici

These data are collected by Tradelab to keep you posted on company news. For more information click here

These data are collected by Tradelab to keep you posted on company news. For more information click here

Tradelab recoge estos datos para informarte de las actualidades de la empresa. Para más información, haz clic aquí

Questi dati vengono raccolti da Tradelab per tenerti aggiornato sulle novità dell'azienda. Clicca qui per maggiori informazioni

Estes dados são coletados pela Tradelab para atualizá-lo(a) sobre as nossas novidades. Clique aqui para mais informações


© 2019 Tradelab, Tous droits réservés

© 2019 Tradelab, All Rights Reserved

© 2019 Tradelab, Todos los derechos reservados

© 2019 Tradelab, todos os direitos reservados

© 2019 Tradelab, All Rights Reserved

© 2019 Tradelab, Tutti i diritti sono riservati